Una carezza in un ciuffo

dybala

Un particolare della traiettoria mancina del ciuffo di Dybala

 

Paulo Dybala, in partita, ha lo sguardo di chi sta giocando sul piazzale di casa con gli amici, con i mattoni o i borsoni come base dei pali (e con fantasia e senso di giustizia come traversa, altro che moviola o gol line technology).

Continua a leggere

Annunci

Giacomino, tu vuoi fa’ l’americano

PALLOTTAPIC

James Pallotta spiega ai tifosi romanisti di andare in quel posto

 

Caro Giacomo Franco Pallotta, siamo quelli di Infamedipalla e vorremmo educatamente farti notare che hai detto una cazzata. Non sappiamo se hai ragione o meno e non ci interessa, ma hai sbagliato la mossa, l’uscita, la sparata. Cioè, da un punto di vista strategico, hai tecnicamente pisciato di fuori.

Continua a leggere

5 nomi infami per il dopo Marino

 

"Al Campidoglio? Ci andrei di corsa"

“Al Campidoglio? Ci andrei di corsa”

 

E quindi alla fine Ignazio Marino ha gettato la spugna. Sotto assedio mediatico e popolare, messo alla porta dal suo stesso partito, il sindaco di Roma ha annunciato le dimissioni lasciando la patata bollente della sua successione nelle mani di Matteo Renzi. Colui che lo aveva voluto con la determinazione con cui Mancini ha fatto ingaggiare Perisic e Felipe Melo e, secondo un’antica tradizione zen, lo ha scaricato con la nonchalance con cui lo stesso Mancini, quando li incontra alla Pinetina, fa finta di non conoscere Ljajic e Montoya.

Continua a leggere

Smells like Enynnaya

Kurt_Cobain

Kurt Cobain e la sua passione segreta per la Bari

 

Se è vero che a tutti noi è dovuto un metaforico quarto d’ora di celebrità, quello di Hugo Enynnaya fu probabilmente la notte del 18 dicembre 1999. La notte del successo, ormai mitologico, del Bari di Eugenio Fascetti sull’Inter di Marcello Lippi (e di Peruzzi, Blanc, Zanetti, Baggio, Recoba, Zamorano, Vieri e compagnia bella). Un Fascetti che, trovatosi disgraziatamente senza Osmanovski e Masinga – non Gullit e Van Basten, ma in ogni caso i due attaccanti titolari – decise di buttare nella mischia questo ragazzino nigeriano molto grezzo ed esuberante e un altro, Antonio Cassano, ancora minorenne, fatto in casa, tutto brufoli e talento.

Continua a leggere

Il meteo di Pasquetta

galeazzi_620x410

Primo bagno stagionale per il protagonista del nostro post scriptum

 

Come ormai sarà chiaro ai più, Infamedipalla ha clamorosamente svoltato verso l’informazione di servizio e, dopo il successo dell’oroscopo, continua deciso sulla strada del customer care: in nome delle più avveniristiche strategie di profilazione del nostro pubblico, abbiamo commissionato un sondaggio a un famoso istituto di ricerche di mercato, l’Osservatorio del Guercio. Dallo studio sulle abitudini dei nostri lettori, emerge che il 79,2% di voi aspetta le vacanze pasquali per la prima gita primaverile all’aria aperta, ma il 58,4% non consulta prima le previsioni, nonostante il 63,5% sia meteoropatico e l’86,8% abbia l’artrosi.

Continua a leggere

Io, gradone, ti amerò per sempre

zdenek_zeman

Il Messia dei Gradoni esulta dopo un gol della sua squadra

 

Tornerà. Tornerà di nuovo con il suo carico di silenzi, sigarette, convinzioni, moduli, movimenti e comandamenti sempre uguali. Con illusioni spacciate per il tramite di presidenti coraggiosi e un po’ visionari. Perché, nonostante dieci esoneri, nel calcio italiano c’è sempre qualcuno disposto a innamorarsi di questa sagoma dalla parlantina breve (e mai banale), del profeta del gioco spericolato e anche del nemico de er sistema. Scordandosi ormai dell’allenatore e delle aspettative che si porta dietro dopo cinquanta anni di panchine.

Continua a leggere