Al ballo mascherato della Serie A

A Trigoria, finalmente, hanno trovato una spiegazione

A Trigoria, finalmente, hanno trovato una spiegazione

 

I giocatori, si sa, sono dei bambinoni cresciuti. Diremmo che soffrono della sindrome di Peter Pan, se non fosse che poi arriva il Condor, pensa che sia un trequartista britannico e prova ad ingaggiarlo a parametro zero. Ma insomma, ci siamo capiti. Del resto, immersi come sono nel loro mondo di playstation, figa, trasferte, discoteche, è difficile crescere, maturare, diventare adulti e prendere contatto con la realtà.

In questo senso, il Carnevale calza a pennello al circo della serie A, e il martedì grasso è la sublimazione di questo connubio. Diversi protagonisti del nostro campionato hanno deciso di festeggiare con dei travestimenti assolutamente geniali, che hanno ingannato anche i più attenti osservatori e addetti ai lavori:

– Mario Gomez travestito da Edin Dzeko. Da agosto il tedescone ex Fiorentina si aggira sotto mentite spoglie nella Capitale. In occasione degli ultimi giorni di Carnevale, e in prossimità della sua sodomizzazione, si è deciso a buttare giù la maschera.

– Kondogbia mascherato da top player. Qui il travestimento è riuscito perfettamente al Monaco, che ha fornito al suo giocatore un perfetto vestito da indossare per tutta l’estate. Ora che a Milano lo hanno smascherato, il buon Geoffrey (detto amorevolmente “33 sul campo” dai suoi tifosi per via dei suoi numeri) prova a tirare fuori dall’armadio la maschera impolverata. Ma la cosa non fa ridere più nessuno. Anzi, è una delle cause dello stato confusionale in cui versa Roberto Mancini, che si sarebbe travestito volentieri ma non ha voluto dare questa soddisfazione a Sarri.

– Montolivo vestito da capitano del Milan. Sull’altra sponda del Naviglio c’è una mascherina piuttosto divertente, nei panni che furono di Rivera e Baresi. Da qualche mese fa coppia fissa con quella del nuovo Maldini, al secolo Mattia De Sciglio. Stranamente, l’effetto che produce in chi li incontra è una smisurata nostalgia.

– Felipe Anderson camuffato da se stesso. Questo è una delle maschere più riuscite del 2016. Il presidente Lotito, che in estate pare abbia rifiutato 40 milioni per il suo gioiello, è talmente felice che sta pensando di spedirlo al Carnevale di Rio(Nero in Vulture).

– Hernanes travestito da trequartista. Dalle parti di Torino si aggira questo brasiliano un po’ triste cui l’occhio lungo di Marotta (sì, insomma: quello sinistro) ha, suo malgrado, regalato un vestito che gli calza piuttosto largo. Vaga per Vinovo in cerca del suo posto, ma nessuno ha avuto il coraggio di dirgli che non lo troverà mai perchè Allegri, pur di non farlo sfilare, ha soppresso il ruolo.

– Garrone nei panni di Ferrero. A Genova c’è il camuffamento più strano del calcio italiano. C’è un signore distinto, serio e per bene, che ha deciso di regalare la sua creatura a un pupazzo eccentrico e sopra le righe (non diciamo di cosa). E che ogni tanto, quando non ha meglio da fare, continua a versare sul conto corrente della società qualche milioncino di euro. Ma chi siamo noi per giudicare le inclinazioni al sadomasochismo altrui, soprattutto quando sono vizi privati?

– Mel Brooks mascherato da Carlo Tavecchio. Non riuscivate a spiegarvi l’irresistibile simpatia del nostro presidente federale? In occasione del Carnevale 2016 vi sveliamo l’arcano: in FIGC comanda il comico statunitense.

Se non volete perdervi lo spettacolo del veglione con le mascherine della serie A, vi aspettiamo in uno degli ospedali che il presidente della FIGC ha costruito in Africa. Sulla porta, a fare da buttafuori, troverete proprio Carlo Tavecchio, quello vero, in carne ed ossa, travestito da Opti Pobà. Per entrare all’esclusivo party basterà esibire una mascherina di una qualsiasi categoria (negri, gay, donne) offesa dal padrone di casa durante il suo mandato.

G. M.

 

PHOTO CREDITS: www.fantagazzetta.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...