L’oroscopo infame: Sagittario

 

( 22 novembre – 21 dicembre )

Nono segno dello zodiaco, secondo l’astrologia occidentale il Sagittario è un segno mobile e di fuoco. È governato da Giove e opposto al segno dei Gemelli. In questo segno Mercurio è in fase di esilio.

Il Sole si può trovare nel segno del Sagittario più o meno nel periodo che abbiamo indicato in apertura di post, ma l’intervallo esatto varia di anno in anno: per stabilire la sua posizione nei giorni estremi è necessario consultare le effemeridi. Ma, prima, trovare qualcuno che sappia cosa siano. Come se non bastasse questa alea e indefinitezza, il senso di smarrimento è accentuato da una annosa questione grafologica. Un recente studio ha attestato che il 72,44% dei nati sotto questo segno si chieda per tutta la vita se si scriva con una o con due g.

Con queste premesse, è inevitabile che tra le caratteristiche distintive del profilo astrologico ci sia una forte indecisione e volubilità, che spesso espone il Sagittario a scelte sanguinose e nei casi peggiori sfocia in uno stato confusionale che ne accompagna l’intero percorso di vita. Vediamo qualche esempio celebre.

Ci sono i più fortunati. Coloro che possiedono due o più talenti e, alla fine di un percorso lungo e tortuoso, trova la sua strada, con successo e senza nessun rammarico. Ma è una fortuna di pochi: di solito, uno su mille ce la fa.

Gianni Morandi, nato l'11 dicembre 1944, Sagittario, dopo anni sprecati a inseguire il successo come cantante, ha capito cosa farà da grande: il maratoneta

Gianni Morandi, nato l’11 dicembre 1944, Sagittario, dopo anni sprecati a inseguire il successo come cantante, ha capito cosa farà da grande: il maratoneta

C’è invece chi, a fronte di sacrifici immensi, ha resistito alla tentazione di inseguire un sogno. Perchè il lavoro è lavoro e il Sagittario è persona seria. Questo tipo di uomini e donne, solitamente, ha una bassa propensione al rischio e aspetta la pensione per coronare l’aspirazione di una vita, che molto spesso ha a che fare con l’arte. Quando ha pazienza, il Sagittario viene ripagato quasi sempre da un successo inatteso.

Il film con cui Alberto Tomba, nato il 19 dicembre 1966, Sagittario, ha raggiunto la fama planetaria come attore, una volta chiusa la carriera sportiva

Il film con cui Alberto Tomba, nato il 19 dicembre 1966, Sagittario, ha raggiunto la fama planetaria come attore, una volta chiusa la carriera sportiva

Infine, c’è chi proprio non riesce a definire la propria natura e resta in preda a dubbi amletici fino all’età matura ed oltre. Poverini, non è mica colpa loro: è lo zodiaco che determina un profilo personologico complesso e fluttuante.

Gabriele Oriali, nato il 25/11/52, Sagittario, palesemente contrariato mentre si chiede se sia un calciatore o una canzone

Gabriele Oriali, nato il 25/11/52, Sagittario, palesemente contrariato mentre si chiede se sia un calciatore o una canzone

Ma voltiamo pagina, e passiamo alle altre caratteristiche del segno. Il Sagittario è solitamente persona razionale, concreta, realista e molto ancorata al suolo. Insomma, si tratta di gente seria e poco incline ai voli (pindarici).

Fiona May, nata il 12/12/1969, e Sergei Bubka, nato il 04/12/1963, entrambi Sagittario, dimostrano come restare con i piedi per terra

Fiona May, nata il 12/12/1969, e Sergei Bubka, nato il 04/12/1963, entrambi Sagittario, dimostrano come restare con i piedi per terra

Un tale tratto caratteriale porta i nati sotto questo segno a orientare le proprie scelte di carriera verso una strategia di basso profilo. Attenzione, non nell’accezione di mediocrità/scarso valore ma come linea di condotta che rifugge la ricerca spasmodica e l’ostentazione del potere.

Franco Carraro, nato il 06/12/1939, Sagittario, non ancora abituato a ricoprire un ruolo di potere, nonostante sia stato Presidente FIGC e Coni, Sindaco di Roma, Ministro e Senatore

Franco Carraro, nato il 06/12/1939, Sagittario, non ancora abituato a ricoprire un ruolo di potere, nonostante sia stato Presidente FIGC e Coni, Sindaco di Roma, Ministro e Senatore

Altre caratteristiche che accomunano tutti i Sagittari è una grande sensibilità culturale e un’educazione nei modi e nei toni assolutamente sopra la media. Doti rare ma che secondo un recente studio sono particolarmente presenti nei Sagittario. Soprattutto se sportivi, in particolare calciatori (per la precisione attaccanti) che hanno passato parte della propria vita a Torino.

4 cultura

Ciccio Graziani, nato il 16/12/1952, Spillo Altobelli, nato il 28/11/1955 e Totò Schillaci, nato il 01/12/1964: tutti Sagittario e tutti uomini di grande cultura e classe

Altro pregio diffuso in chi è nato in questo periodo è la grande, grandissima forza d’animo. Anche davanti alle avversità della vita, ad un Sagittario non succede quasi mai di essere abbattuto.

Roberto Mancini, nato il 27/11/1964, è la prova vivente di quanto sia difficile mandare un Sagittario al tappeto

Roberto Mancini, nato il 27/11/1964, è la prova vivente di quanto sia difficile mandare un Sagittario al tappeto

E ora, inauguriamo un focus su amore ed eros. Non è casuale che lo si faccia con questo segno, che si caratterizza per raffinate tecniche di seduzione. Tra queste, la più diffusa tra gli uomini e le donne Sagittario è il fingersi timidi e riservati. Anche se questo espone al rischio di sembrare disinteressati rispetto alla propria preda.

Boris Becker, nato il 22/11/1967, Sagittario, in tutta la sua timidezza: conquisterà la sua futura moglie Lily senza mai guardarla dritta negli occhi

Boris Becker, nato il 22/11/1967, Sagittario, in tutta la sua timidezza: conquisterà la sua futura moglie Lily senza mai guardarla dritta negli occhi

Il noto sex appeal che lo zodiaco ha infuso in questo segno fa del Sagittario l’amante perfetto. Anche perchè unisce fascino ed eccezionali capacità amatorie: prestante, generoso, instancabile, il Sagittario è particolarmente bravo a regalare il piacere al suo partner. Non solo, molto spesso si esalta in situazioni di gruppo e orgiastiche.

Quello stallone di Fabio Grosso, nato il 28/11/1977, Sagittario, la volta in cui fece godere circa 58 milioni di persone contemporaneamente

Quello stallone di Fabio Grosso, nato il 28/11/1977, Sagittario, la volta in cui fece godere circa 58 milioni di persone contemporaneamente

G. M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...