Il bestiario dei pronostici: Mosca, il polpo, le maiale

polpo ok

Il polpo, primo essere vivente a usare il proprio corpo per un pronostico

 

In principio fu il pendolino di Maurizio Mosca, poi l’infallibile polpo Paul, infine tette e culi. Già, la singolare evoluzione del pronostico sportivo è approdata qui: alle previsioni dei risultati espressi con un pennarello su curve e curvoni.

Pare che la pioniera sia stata Virgine Caprice, attrice e modella francese che, scoprendo incredibili poteri divinatori, per prima ha iniziato a scriversi addosso i risultati delle partite del Paris Saint Germain, di cui è tifosa. Pronostici che hanno inevitabilmente reso superflua ogni aspettativa reale sull’esito delle gare dei parigini, ogni interesse per gli aspetti sportivi dell’evento. Pronostici sì, ma anche qualche variazione sul tema, tipo gli auguri di compleanno a Zlatan Ibrahimovic, il più importante tra i calciatori del Psg e titolare di un discreto carisma maschile. Come spesso accade, noi italiani immediatamente importiamo da altri Paesi i format di successo e quello del pronostico sexy ha varcato le Alpi in quattro e quattro otto.

Così, dalle nostre parti il drappello delle varie Laura Cremaschi, Marika Fruscio, Emanuela Iaquinta, Claudia Letizia, Jessica Cortina, Claudia Romani – ci scusiamo per qualche omissione – ha scoperto una inesauribile vena di chiaroveggenza, replicando le gesta della collega francese. Ma a farlo per prima in Italia ci risulta essere stata addirittura una insospettabile come la blogger Selvaggia Lucarelli. Anche qui da noi non sono mancate piccolissime licenze poetiche come pronosticare Osvaldo come marcatore, scriversi sulla tetta il proprio numero telefonico e invitare il bomber a farsi chiamare. “Ore pasti” specificava quello che è diventato uno dei più celebri messaggi epidermici. Insomma, da qualche anno a questa parte, chilometri quadrati di pelle femminile (perlopiù quella propria di zone non banali del corpo) compongono lavagne piccanti destinate a turbare il già corrotto stato emotivo del tifoso medio italiano. Avevamo un esercito di belle figliuole inclini al vaticinio e non lo sapevamo, ma soprattutto un popolo di scommettitori alla ricerca disperata di ispirazione. Non stiamo qui a tediarvi pubblicando le testimonianze fotografiche del fenomeno di corredo al presente testo perché Infamedipalla non intende compromettere il proprio rigoroso profilo accademico e scientifico. Peraltro, escludiamo categoricamente che i nostri lettori siano interessati e soddisfare un tale becero istinto voyeuristico.

Qualora foste di diverso avviso, però, siamo pronti ad ascoltarvi. Se, ad esempio, ci chiedeste di virare verso contenuti più “leggeri”, come ad esempio una rubrica con i pronostici sexy, cercheremo di accontentarvi. Ma – attenzione – solo per questa volta. Eventualmente scriveteci e mandateci in privato le foto delle vostri mogli e fidanzate, in modo da procedere a una verifica delle lavagne… ops, delle loro capacità profetiche. Senza impegno, naturalmente.

D.S.

 

PHOTO CREDITS: http://milanotricolore.com/2014/06/10/in-attesa-del-nuovo-polpo-paul-la-madre-di-tutte-le-schedine/

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...