L’oroscopo infame: Ariete

(20 marzo – 20 aprile)

Siccome siamo un blog versatile, abbiamo deciso che i nostri lettori si meritano anche l’oroscopo infame. Per questo, oggi inauguriamo una panoramica di tutti i segni zodiacali. Del resto, se lo fa la Gazzetta dello Sport, perchè non possiamo farlo noi?

Partiamo dal primo segno dell’astrologia occidentale e indiana: l’Ariete. E’ un segno cardinale e di fuoco, governato da Marte, con caratteristiche molto precise che andremo a descrivervi portandovi ad esempio i numerosi sportivi venuti al mondo sotto questo segno. Siamo certi che tutti i nati tra il 20 marzo e il 20 aprile si riconosceranno in loro.

L’individuo Ariete si caratterizza per uno spiccatissimo senso dell’umorismo. Mai permaloso e quasi sempre autoironico, l’Ariete eccelle in solarità e simpatia. Soprattutto in conferenza stampa e in seguito a sconfitte inattese.

Marcello Lippi, nato il 12/04/1948, Ariete, mentre osserva divertito un giornalista

Marcello Lippi, nato il 12/04/1948, Ariete, mentre osserva divertito un giornalista

I nati sotto questo segno sono inoltre particolarmente resilienti ed eccellono nella gestione dello stress: difficilmente abbandonano un lavoro prima di averlo portato a termine, anche se ne avvertono la pressione e la tensione derivante.

Arrigo Sacchi, nato il 01/04/1946, Ariete, in una sua classica espressione serena e rilassata

Arrigo Sacchi, nato il 01/04/1946, Ariete, in una sua classica espressione serena e rilassata

L’Ariete spicca per fascino e charme. Naturalmente ricco di gusto e stile, sempre a proprio agio con qualsiasi dress code, l’Ariete sa risultare sempre sexy ed attraente, anche in abiti da lavoro che possono valorizzare poco le sue forme.

Sara Simeoni, nata il 19/04/1953, Ariete, in una posa inconsapevolmente irresistibile

Sara Simeoni, nata il 19/04/1953, Ariete, in una posa inconsapevolmente irresistibile

L’Ariete ha anche un fortissimo senso della famiglia. Una volta diventato genitore, insegna al figlio come trovare la propria strada, senza esercitare condizionamenti e soprattutto senza essere una figura ingombrante per la sua crescita.

Carlton Myers, nato il 30/03/1971, Ariete, mentre consente al figlio di seguire le sue passioni (sue di Carlton)

Carlton Myers, nato il 30/03/1971, Ariete, mentre consente al figlio di seguire le sue passioni (sue di Carlton)

L’Ariete, inoltre, si caratterizza per una straordinaria etica del lavoro, per uno spirito di sacrificio molto oltre la media e per una innata capacità di non cadere in tentazione. In particolare gli uomini Ariete nati in Brasile, durante il Carnevale di Rio.

Ronaldinho, nato il 21/03/1980, Ariete, prende il trenino per andare al campo d'allenamento

Ronaldinho, nato il 21/03/1980, Ariete, prende il trenino per andare al campo d’allenamento

In ambito professionale l’Ariete è molto competitivo ed ossessionato dall’obiettivo di primeggiare. Molto spesso questo va a scapito degli affari e dell’arricchimento personale ma l’Ariete (soprattutto se donna, bionda, alta e siberiana) se ne fa una ragione. Perchè non è affatto venale e, infatti, mai accetterebbe di essere l’atleta più ricca del mondo senza essere la n. 1 nel suo sport.

Maria Sharapova, nata il 19/04/1987, Ariete, casualmente fotografata su una Porsche

Maria Sharapova, nata il 19/04/1987, Ariete, casualmente fotografata su una Porsche

I nati sotto questo segno hanno solitamente grande rispetto per se stessi e per i sacrifici che hanno sostenuto nel corso della loro vita. Soprattutto gli sportivi Ariete sono molto schivi e non amano i riflettori. Infatti, una volta abbandonato l’agonismo, mettono la loro esperienza al servizio delle nuove leve e quasi mai svendono il proprio talento inseguendo il successo e la notorietà.

Mario Cipollini, nato il 22/03/1967, Ariete, mentre insegna lo stretching del ciclista a una giovane allieva

Mario Cipollini, nato il 22/03/1967, Ariete, mentre insegna lo stretching del ciclista a una giovane allieva

In amore, l’Ariete ha tra le sue caratteristiche principali la fedeltà: crede nella famiglia e nel vincolo del matrimonio, che rispetta nella buona e nella cattiva sorte, tenendo duro nei momenti critici. Difficilmente, infine, subisce il fascino della gioventù.

Lothar Matthaus, nato il 21/03/1961, Ariete, con la sua quarta e attempata moglie

Lothar Matthaus, nato il 21/03/1961, Ariete, con la sua quarta e attempata moglie

Vi ritrovate, uomini e donne dell’Ariete? No? Come no? Addirittura, vi siete offesi? Mica è colpa nostra se avete omologhi molto famosi che vi mandano a puttane il profilo astrologico. E pensare che, per non indispettirvi, abbiamo omesso anche qualche altro campione del vostro segno. Altrimenti avremmo dovuto dipingervi anche pacati e sereni come Gianfranco Funari, gioiosi e allegri come Mario Merola, sobri ed etero come Elton John, attuali e sul pezzo come Massimo D’Alema.

G.M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...