Non prendeteli per cu…rling!

curling

Lo spirito del curling

 

Mi è accaduto che la tv nella stanza accanto mi mandasse l’eco della parola “curling” dopo averla estratta da qualche astruso contenitore sportivo. E che io, abbastanza distrattamente, trovassi la forza e la lucidità di associare il suono a qualcosa di sportivo, di competitivo, di olimpico. E, per una qualunque (in fondo, rinunciabile) ragione, decidessi infine di focalizzare la cosa e di smarrirmi subito dopo, come un allocco.

Che cos’è ‘sto curling? Una cosa di automobilismo? No, forse no. Atletica? No, l’atletica non c’entra. Ecco, lo slittino. Anzi, no. Qualcosa con i cavalli? Proprio no. Curling, curling… che poi, come si scrive? Carling con la “a” o curling con la “u”? Google. Avendo conservato un briciolo di voglia per decidere di accertarmi di che diavolo si parlasse, digitare sullo smartphone e arricchire il mio bagaglio. Brutalmente parlando, il curling è uno sport simile alle bocce e le regole sono simili. Ma al posto delle palline si lanciano delle torte di pietra con un manico tipo quello di una pentola e la superfice non è terriccio, non è erba, non è sabbia, ma ghiaccio. C’è un’altra differenza. La scopa. O meglio, una mazza con delle setole a una estremità che il lanciatore utilizza per spazzare il terreno davanti alla pietra e aumentarne la velocità o correggerne la traiettoria. Parliamo di uno sport che sì, vanta innumerevoli tentativi di sberleffo, ma che è nato in Scozia nel Medioevo, oggi è disciplina olimpica e rappresenta un esercizio di raffinata strategia e coordinazione. Mica di un passatempo per pensionati o per dopolavoristi con la pancetta.

Ho scoperto che sul curling si scherza moltissimo, si sparano parodie a raffica. Cioè, il curling ha pochissimo spazio mediatico, ma quando lo trova è per qualcuno che lo cogliona. In fondo, il tizio in tutina che scopa come una casalinga impazzita non riuscirà mai a farsi guardare da noi profani senza nel contempo tirarsi addosso almeno un sorrisino acido. Eppure, sbagliamo. Claudio Amendola, per il suo esordio da regista, voleva realizzare un film sul sudore, la fatica vera, il fascino dello sport amatoriale, insomma un film di significati autentici e genuini. Indovinate un po’, ha scelto una storia sul curling prendendo le vite di quattro impiegati di una ditta di pulizie e due anni fa ha fatto “La mossa del pinguino”. E con un violentissimo vomito moralista vi diciamo che questo è uno sport davvero nobile, anche se pochi lo sanno. I giocatori non esultano per gli errori degli altri, si autocensurano quando toccano accidentalmente le pietre, abbandonano la gara prima del termine quando hanno uno svantaggio considerevole, togliendosi i guanti e stringendo la mano agli avversari. Avremmo bisogno di iniettare lo “spirito del curling” ai nostri campioni capricciosi, dopati o venduti (e a noi quando li idolatriamo). Addirittura, lo spirito impone alla squadra perdente di pagare da bere a quella vincente alla fine della partita. Ma, attenzione, i vincenti non approfittano mai dell’invito per farsi offrire una bevanda costosa.

Adesso, quando sento parlare di curling da qualche parte, penso che il pavimento non si è mai pulito da solo e che mi aspetta. E che potrei neutralizzare il dolore e la fatica di spazzare e lavare, immaginando una magnifica partita di curling. Inventando una vittoria, una stretta di mano all’avversario e la bevuta finale. Anzi, no. La bevuta la farei davvero. Una birretta, senza approfittare.

D.S.

 

PHOTO CREDITS: http://www.beyondhollywood.com/king-curling-2011-movie-review/

 

Annunci

2 pensieri su “Non prendeteli per cu…rling!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...