L’interruttore d’oro

alessandro_del piero

Del Piero (una volta uscito dal garage)

 

Quelle pareti vuote e fredde. Quelle altre, coperte da scaffali con attrezzi e scatoloni zeppi di materiale elettrico. Quello spazio di pochi metri quadri. Quell’oscurità dei pomeriggi d’inverno, nella provincia trevigiana dei primissimi anni Ottanta.

Il perimetro di Alessandro è questo. Un garage. Il suo primitivo palcoscenico. Lo sa solo papà Gino, l’elettricista, che durante il giorno, senza spiegarlo a nessuno, lascia la Fiat 127 fuori e regala a suo figlio il laboratorio delle prodezze.
Qui Alessandro addestra il suo piede destro e forgia pazientemente le sbalorditive traiettorie dei suoi tiri. Con una pallina da tennis al posto del pallone. Con l’interruttore della luce come bersaglio. Al posto della porta, anzi dell’incrocio dei pali.

L’esercizio è ripetitivo, quasi monotono. Il finale è la luce che si accende. Il ragazzino sistema la pallina a una intersezione delle fughe del pavimento, sempre la stessa. Prende sempre due passi di rincorsa. La prima mossa è della gamba destra. La seconda è della sinistra, interlocutoria. L’ultima è di nuovo con la destra, risolutiva. Colpisce, obbligando ogni volta la pallina alla stessa identica parabola. Il comando è di finire sull’interruttore, accanto alla porta.

Solo agli inizi il piede è duro, la traiettoria imperfetta, l’oscurità padrona. Poi gli scarabocchi diventeranno affreschi, acerbi e già splendidi. L’interruttore è il suo personalissimo Pallone d’oro, quello che non riceverà mai, la pietra miliare di una carriera comunque sfavillante. Molto più del chiarore del neon di quel garage.

D.S.

 

PHOTO CREDITS: http://www.padovacalcio.it/news/2013/0-News-Amarcord/5938-alessandro_del_piero_i_suoi_anni_al_padova_raccontati_da_fincato_e_zanetto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...