Il tennis a matita

omar_camporese.000

Omar Camporese in bianco e nero (non è la partita con Sanchez, ma rende l’idea)

 

Nel corso di una discreta carriera, Omar Camporese ha giocato una mezza dozzina di partite memorabili contro i grandissimi della sua epoca. Memorabili perché vinte oppure perché perse dopo spettacolari maratone. Una me la ricordo benissimo, quella contro Emilio Sanchez, numero sette del mondo. Batatang!

Bolzano, 1992, Coppa Davis. Mi impressionò talmente tanto che disegnai su un foglio bianco il colpo più bello del nostro Omar e lo feci vedere ai miei compagni di classe, il giorno dopo. Con la matita tracciai in sequenza lo scambio facendo le traiettorie della pallina a mo’ di frecce, una volta nella metà campo dello spagnolo, una volta in quella dell’italiano, e così via. Paf, paf, paf, paf. Fino alla decisiva discesa a rete di Omar. Stumf! Certo un video sarebbe stato più efficace, ma sicuramente lo scarabocchio rendeva l’idea. Quello non fu nemmeno uno scambio cortissimo, ma mi colpì tanto da ricordarlo tutto, a lungo. Dong!

Camporese vinse in tre set, passeggiando contro uno da cui le prendeva sempre. Un gran servizio, tanto dritto e qualche rovescio. Tam, tatam! Tam, tatam! Lo massacrò, lasciandogli appena sei game in totale. In barba al prototipo della vittoria sportiva italiana, fatta sempre di fatica, di orgoglio più che tecnica, di misure cortissime, di differenze minime. Bolzano sembrò il San Paolo, Camporese Maradona, io il più grande disegnatore del mondo.

Ma nei primi anni Novanta avevo tempo da perdere. Nel senso che nei pomeriggi di un liceale c’era un mondo di cose da fare. Drogarsi di sport, per esempio. La Big League inglese di Tv Koper Capodistria, i giri d’Italia di Bugno, Chiappucci e Indurain, la Coppa Davis. Appunto, la Coppa Davis, Camporese, il tennis. E il tennis a matita. Per fortuna.

P.S. Le voci onomatopeiche presenti nel post probabilmente non esistono.

D.S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...