La terza, l’aria da stronza e altro

federica_pellegrini

Federica Pellegrini

 

Dal televoto Federica Pellegrini uscirebbe probabilmente più antipatica che bona. Per me è bona. Perché:

banalmente/1, mi piacciono le bionde;

banalmente/2, Alessia Marcuzzi è in testa alla mia classifica da sempre;

banalmente/3, non ho sposato una bionda.

Seguo poco il nuoto e naturalmente non sono un tecnico, quindi sto facendo considerazioni di altro tipo. Sulla Pellegrini donna. Anzi, femmina.

In realtà, quando spuntò fuori, ormai una decina di anni fa, la sua faccia innocente, scolastica, adolescenzialmente dolce, non mi entusiasmava. Ma la biondezza era ed è il minimo sindacale per accendere la lampadina. Prima con innocua curiosità, dopo con occhi sempre più diversi, indiscreti, sfacciati. Insomma, ho fatto caso alla Pellegrini.

Poi gli anni, le medaglie, i record, i suoi uomini, qualche passerella, le sortite in tv. Trucco, i capelli più corti, tubino, paillettes, tacchi. Finalmente messa a punto come una Ferrari nell’autosalone, invece che solo con il costume intero da casalinga e quella misera cuffietta. La faccia acerba è scomparsa, l’acne pure. La ragazzina e (forse) l’ansia non ci sono più. Federica non è perfetta, con quelle spalle così larghe, quelle gambe così lunghe, quella paura del mare, la fede juventina. Ma lo sguardo, la terza (di seno), i tatuaggi. Ma l’aria da stronza. Ma è un gran pezzo di donna. Anzi, di femmina.

D.S.

 

PHOTO CREDITS: Bruno Cordioli – www.br1.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...